Sovraindebitamento

SOVRAINDEBITAMENTO ED ESDEBITAZIONE

La composizione delle crisi da Sovraindebitamento per le persone fisiche e ditte individuali risulta essere una via di uscita dai debiti.

La legge n. 3 del 27 gennaio 2012 ha, per la prima volta, introdotto nel nostro ordinamento una procedura di esdebitazione destinata a coloro che non possono accedere alle procedure concorsuali previste dalla Legge fallimentare.

Il procedimento previsto dalla legge n. 3/12 é rivolto quindi ai privati ed alle piccole imprese e permette la cancellazione dei debiti pregressi (discharge) del debitore (persona fisica o ente collettivo ovvero consumatore) ivi compresi quelli verso il fisco (Equitalia).

La procedura é rivoluzionaria perché permette, se vi sono le condizioni previste dalla legge, di gestire situazioni debitorie prima impossibili da governare arrivando alla fine alla cancellazione dei debiti e alla esdebitazione.

La norma é stata introdotta, in questi tempi di forte crisi economica e finanziaria, per la necessità di attribuire alle situazioni di insolvenza (sovraindebitamento) del debitore non fallibile (piccole imprese o società artigiane, ad esempio) ovvero del consumatore la possibilità della cancellazione dei debiti al fine di ripartire da zero (di qui l’espressione fresh start utilizzata in tali ipotesi) e di riacquistare un ruolo attivo nell’economia, senza restare schiacciati dal carico dell’indebitamento preesistente.

Liberarsi dai debiti ora é possibile e lo studio potrà assisterti nel reperire la documentazione, nella predisposizione della domanda di sovraindebitamento presso l’Organismo della crisi della Camera di Commercio e guidarti nelle fasi successive fino ad arrivare alla esdebitazione.

it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian